Putin spaventa l’Europa: “Il nostro nucleare non ha rivali”

Vladimir Putin ritorna a parlare e lo fa spaventando ancora una volta l’Europa. Per il presidente russo il nucleare di Mosca non ha rivali.

Se da un lato la Russia è impegnata nella guerra in Ucraina, dall’altro Mosca non ha nessuna intenzione di fermare il proprio lavoro su missili e nucleare. L’obiettivo da parte di Vladimir Putin è sempre quello di essere pronto per una prossima guerra e da qui la volontà di proseguire i test e tutte le prove nonostante il conflitto in corso.

Dichiarazioni Putin nucleare
Vladimir Putin e le dichiarazioni sul nucleare – Cityrumors.it – © Ansa

Nucleare che è ritornato ad essere argomento di discussione, secondo quanto scritto da Ria Novosti, citata da Lapresse, in un Forum dedicato all’energia che ha visto Vladimir Putin protagonista. Il presidente russo ha esaltato il lavoro che Mosca sta facendo per quanto riguarda l’industria nucleare e a qui la decisione di lanciare un chiaro messaggio all’Europa.

Putin sull’industria nucleare: “Non abbiamo rivali a livello mondiale”

Dichiarazioni Putin nucleare
Putin esalta l’industria nucleare russa – Cityrumors.it – © Ansa

Durante questo Forum Vladimir Putin ha voluto sottolineare come “la scuola di ingegneria russa per la costruzione e manutenzione di impianti nucleari non ha rivali in tutto il mondo e, quindi, non è solo forte“.

Lo stesso presidente russo nel suo intervento ha sottolineato come “gli specialisti di Rosatom sono al lavoro per costruire contemporaneamente 22 centrali all’estero. Si tratta di circa l’80% del mercato mondiale“. Parole assolutamente importante e che sanno di sfida all’Europa in un momento nel quale tra Mosca e l’Ue i rapporti non sono più come quelli di una volta.

La Russia e la sfida sull’energia nucleare

Dichiarazioni Putin nucleare
La Russa non vuole perdere la sfida sull’energia nucleare – Cityrumors.it – © Ansa

La Russia non ha nessuna intenzione di abbandonare la sua sfida sull’energia nucleare. Le parole di Putin, come detto in precedenza, sono una chiara sfida all’Europa e vedremo se nei prossimi giorni l’inquilino del Cremlino ritornerà su questo tema oppure aspetterà la conclusione di una delle centrali all’estero, che dovrebbero portare Mosca ad allargarsi ancora di più sul mercato mondiale.

Impostazioni privacy