I tifosi del Real Madrid restano di stucco: rottura con Ancelotti. Il comunicato ufficiale

Clamoroso strappo tra il club spagnolo e il tecnico italiano. La società ha pubblicato un duro comunicato ufficiale, che gela i tifosi 

Un fulmine a ciel sereno: un clamoroso strappo tra il Real Madrid e Carlo Ancelotti, che ha sconvolto i tifosi dei Blancos e gli appassionati di calcio. Nessuno avrebbe mai immaginato che il rapporto tra l’allenatore italiano, reduce dalla vittoria della Champions League, e il club più titolato al mondo, sarebbe potuto giungere a un punto di rottura così inaspettato.

Anceloti
Carlo Ancelotti, clamorosa rottura con il Real Madrid – Cityrumors.it

Ancelotti è un nome di spicco nel panorama calcistico internazionale, un vero e proprio maestro della panchina. Vanta un curriculum di tutto rispetto, costellato di prestigiosi successi. È l’unico allenatore ad aver alzato per cinque volte al cielo la Champions League, di cui due con il Milan e tre con il Real Madrid. La sua straordinaria carriera lo ha portato a conquistare numerosi titoli in vari campionati, tra cui l’Italia, la Germania, l’Inghilterra, la Spagna e la Francia. Inoltre, ha messo in bacheca anche tre Mondiali per Club e quattro Supercoppe Europee. L’allenatore emiliano gode di una grandissima stima e popolarità in Spagna, essendo riuscito a riportare il Real Madrid sul tetto d’Europa dopo anni di digiuno.

Ancelotti, le parole che gelano il Real Madrid

Il suo potente carisma e il suo indiscutibile talento tattico lo hanno reso un punto di riferimento per i tifosi del club spagnolo che ora non riescono a comprendere le ragioni di uno strappo così netto con la società. Tutto nasce da un’intervista rilasciata da Carlo Ancelotti ad un quotidiano italiano. Parole che hanno scatenato la reazione del club e creato un putiferio a livello mediatico. L’allenatore italiano, sulle colonne de Il Giornale, aveva bacchettato in modo clamoroso la Fifa, ipotizzando un boicottaggio del Real Madrid al prossimo Mondiale per Club, manifestazione che le Merengues hanno guadagnato sconfiggendo nella finale Champions League il Borussia Dortmund.

“Il Real Madrid non parteciperà al prossimo Mondiale per Club”., ha dichiarato Ancelotti al quotidiano italiano. Nella lunga intervista rilasciata (nella quale ha parlato del suo rapporto con il Real e della sua carriera, Ancelotti ha ribadito: “La Fifa se lo scorda, calciatori e club non parteciperanno a quel torneo. Una sola partita del Real Madrid vale 20 milioni e la Fifa vuole darci quella cifra per tutta la coppa. Negativo. Come noi altri club rifiuteranno l’invito“.

Carlo Ancelotti, il Real Madrid spiazzato – Cityrumors.it

Il comunicato ufficiale del Real Madrid in risposta ad Ancelotti

Parole fin troppo chiare, che in poche ore hanno fatto il giro del mondo. Dichiarazioni che hanno portato la società spagnola ad emettere un lungo comunicato, nel quale sono state prese le distanze dalle dichiarazioni del tecnico emiliano. Il Real Madrid ha infatti risposto per le rime, confermando la volontà di prendere parte alla manifestazione internazionale e smentendo le affermazioni di Ancelotti. “Il Real Madrid C.F. informa che in nessun momento è stata messa in discussione la sua partecipazione alla nuova Coppa del Mondo per club che sarà organizzata dalla FIFA nella prossima stagione 2024/2025. Pertanto, il nostro club giocherà, come previsto, questa competizione ufficiale che affrontiamo con orgoglio e con il massimo entusiasmo per far sognare ancora una volta ai nostri milioni di tifosi in tutto il mondo un nuovo titolo”, ha scritto il club in una note ufficiale.

Parole chiarissime, che hanno poi portato Ancelotti a cambiare il tiro. L’ex tecnico di Milan, Juventus, Chelsea, Bayern Monaco, Paris Saint Germain, Everton e Napoli ha smentito in modo categorico le dichiarazioni uscite sulla stampa italiana. “Nella mia intervista a Il Giornale – ha spiegato in un post pubblicato sul suo profilo Instagram -, le mie parole sulla Coppa del Mondo per Club non sono state interpretate nel modo in cui intendevo. Non c’è niente di più lontano dal mio interesse che rifiutare la possibilità di giocare un torneo che considero una grande opportunità per continuare a lottare per titoli importanti con il Real Madrid”.

Cosa succederà ora tra il tecnico e Florentino Perez, presidente del Real Madrid? I due confermeranno le due visioni differenti o tutto (come pensano in molti) fa parte di una sorta di teatrino concordato, in risposta alle recenti polemiche tra il club spagnolo, la Fifa e la Uefa dopo la rottura sulla Superlega?). Al momento le ipotesi restano tutte sul tavolo. Carlo Ancelotti, a meno di clamorose novità (al momento inaspettate) resterà alla guida del Real Madrid e proverà a scrivere altre pagine di storia del club e del calcio mondiale. A meno che, le due parti non abbiano visioni diverse anche su altre vicende. A partire dal calciomercato.

Impostazioni privacy