Sanremo 2025, a chi la conduzione? Panariello rivela la sua scelta

Nel corso di una intervista che ha rilasciato al quotidiano “La Repubblica” è intervenuto il comico ed attore, Giorgio Panariello 

Giorgio Panariello conosce molto bene l’ambiente del Festival di Sanremo. Per il semplice motivo che, nel 2006, ha condotto la kermesse italiana con la partecipazione di Victoria Cabello e di Ilary Blasi nel ruolo di co-conduttrici. Guai, però, a chiedergli di rifarlo. Arriva il “no” definitivo (ovviamente se dovesse arrivare una proposta da parte dei vertici alti della Rai) in merito ad una sua possibile conduzione. Ne ha parlato nel corso di una intervista che ha rilasciato al quotidiano “La Repubblica“.

Intervista a 'Repubblica'
Giorgio Panariello (Ansa Foto) Notizie.com

Segno del fatto che è ancora in forse chi sarà a prendere il posto di Amadeus che, dopo cinque anni, è pronto a lasciare le chiavi dell’Ariston a qualche altro conduttore. Insomma, il comico ed attore toscano di condurre il Festival non ne vuole assolutamente sapere. Queste sono alcune delle sue parole a riguardo: “Sanremo non è il mio posto. Io credo che vi voglia pelo sullo stomaco e sangue freddo. Io sono una persona che si agita. Noi pensiamo che Amadeus sta conducendo ‘Affari Tuoi’, ma ha fatto anche i Festivalbar, anni di dirette radio e molto altro”.

Sanremo, Panariello dice no: “Non riuscirei a dormire la notte”

Sempre in riferimento ad una possibile conduzione del Festival di Sanremo, Panariello ribadisce: “Stesso discorso vale anche per Carlo Conti che ha sempre la situazione sotto controllo. Lui ed Ama e tutti i conduttori hanno il controllo di loro stessi. Invece io sono una persona che non riuscirei nemmeno a dormire la notte. Ti svegli, la mattina dopo vai in conferenza stampa e ti dicono le peggio cose. Non vedevo l’ora che arrivasse domenica. Mi hanno massacrato ma ci sono stati Festival peggiori“.

Intervista a 'Repubblica'
Giorgio Panariello (Ansa Foto) Notizie.com

Insomma resta sempre più un mistero sul fatto di chi condurrà la prossima edizione. Un vero e proprio favorito principale, a dire il vero, non c’è ancora. I nomi che circolano, bene o male, sono sempre gli stessi. Si parla molto dei possibili ritorni di uno tra Paolo Bonolis (che lascerebbe nuovamente la Mediaset per approdare in Rai) e di Carlo Conti (anche per lui sarebbe un ritorno dopo averlo condotto per tre anni di fila).

Altrimenti c’è l’ipotesi assolutamente da non scartare quella che porterebbe ad una vera e propria sorpresa: ovvero Alessandro Cattelan che, nel corso della sua esperienza televisiva, è sempre stato appassionato di musica ed altro.

Impostazioni privacy